Oggi come ieri in Toscana, ma soprattutto in Maremma, nella notte tra il 30 aprile ed il 1 Maggio è possibile ascoltare ancora questo canto itinerante di questua le cui  origini ci riconducono all'antico culto degli alberi e dei rituali agresti; un rito propiziatorio divenuto un canto augurale nel quale si trasmettono gli auguri gioiosi per l'arrivo della Primavera, al rifiorire della natura dopo i rigori dell'Inverno, auspicando fertilità e buon raccolto. Così in Maremma è facile imbattersi in queste variopinte brigate di "maggerini" tutte adornate di fiori e colori che vagano di podere in podere, partendo il pomeriggio del 30 aprile per arrivare al pomeriggio del giorno dopo. Queste squadre di inconsueti visitatori notturni sono formate in genere di 10/15 elementi; vestono abiti e cappelli solitamente decorati con fiori di carta e nastri colorati. Il canto è accompagnato dal suono di strumenti musicali quali la fisarmonica e la chitarra. Nei gruppi, oltre alle voci del coro, troviamo vari personaggi coma la figura centrale del Poeta che in genere compone il testo del "maggio" ed intona il "permesso" per entrare nei poderi ed il "ringraziamento" prima di uscire, sempre in "ottava rima"; l"Alberaio" che porta un ramoscello d'alloro fiorito simbolo del "Maggio"; il "Corbellaio" incaricato di raccogliere e custodire i doni e le offerte fatte dalle famiglie che in seguito saranno consumate in un pasto comune chiamato "Ribotta".   
31706479_2174155002817204_1827468160215810048_n[1]
31738752_2174568376109200_8259124103349272576_n[1]
1 maggio  2018: Raduno Squadre Maggerini  Loc. San Rocchino Braccagni (GR), purtroppo sciupato dalla pioggia.
30 aprile 2018: ....aspettando i maggerini  presso Agriturismo Il Selvello - Braccagni: bellissima serata in compagnia dei cantastorie Emo Rossi e Mauro Chechi, con la partecipazione dei gruppi: Mapperini di David Vegni, i maggerini del Bruna di Pietro Pimpinelli e Enrico Rustici, i maggerini di Braccagni con Pietro Lino Grandi , e il musicista Edoardo Bianchi.
6 gennaio 2018: "Arriva la Befana" presso l'Associazione Volontari Capitano Ultimo in via Tenuta della Mistica a Roma, con la partecipazione della squadra di Befanotti di Braccagni, e dei cantastorie Emo Rossi e Mauro Chechi, alla fisarmonica Gabriele Monaci. Straordinario successo, bellissima giornata.
       


              

                                                              

 

 
                                                                                  "SHOME'R, MA MI-ILAILAH?"
Site Map